Voto 5 su 3 voti. Clicca sulle stelle per valutare 


Un canto di infinita dolcezza tratto dal Salmo 39 e reso sublime dalla musica del maestro Marco Frisina. Il concetto della totale fiducia e dell'abbandono a Dio si compongono con armonia e serenità, con la certezza assoluta che la volontà del Padre è sempre finalizzata al Bene supremo per l'uomo, alla sua salvezza.

ECCOMI
(cfr. Sal 39 - M. Frisina)

RE LA MIm SIm SOL RE LA4/LA
Rit. Eccomi, eccomi! Signore io vengo.
SIm FA#m SOL RE SOL SIm
Eccomi, eccomi! si compia in me la tua
LA4/LA RE
volontà.

RE SOL RE SIm
Nel mio Signore ho sperato, e su di me s’è
LA MIm LA SIm FA#m SOL
chinato, ha dato ascolto al mio grido, m’ha
MI7 LA4/LA
liberato dalla morte. Rit.

I miei piedi ha reso saldi,
sicuri ha reso i miei passi.
Ha messo sulla mia bocca
un nuovo canto di lode. Rit.

Il sacrificio non gradisci,
ma m’hai aperto l’orecchio,
non hai voluto olocausti,
allora ho detto: io vengo! Rit.

Sul tuo libro di me è scritto:
si compia il tuo volere.
Questo mio Dio, desidero,
la tua legge è nel mio cuore. Rit.

La tua giustizia ho proclamato,
non tengo chiuse le labbra.
Non rifiutarmi, Signore,
la tua misericordia. Rit.
Antonio

Antonio

Collaboratore di Animatamente. Animatore junior.

Contatti: Scrivi alla redazione

Potrebbe interessarti

Canti di Avvento 2017

Canti di Avvento 2017

Nuovi e vecchi canti per l'Avvento, uno dei momenti liturgici più importanti dell'anno che ci prepara al Santo Natale. Tutti i canti... [...]

Leggi tutto
Canti Rinnovamento dello Spirito RnS

Canti Rinnovamento dello Spirito RnS

Vi riportiamo i link ad una bellissima e ricchissima banca dati di canti del Rinnovamento dello Spirito. Utilizzati in tante occasioni di... [...]

Leggi tutto
Canti liturgici Mariani

Canti liturgici Mariani

Tutti i testi dei più famosi canti dedicati alla vergine Maria. [...]

Leggi tutto

commenti Un commento o una richiesta?



Commenti

  • Inserito da Anonimo

    Buongiorno, non riesco a trovare gli accordi (chitarra) del Santo di Cansani.
    Mi potete aiutare. Grazie.
    Flaviano