La-provvidenza


Io Francesco, coi miei compagni
fra Masseo e frate Maggio
piedi scalzi, sempre in viaggio
sulla strada polverosa.
Poco pane, poco pane, per mangiare
tanta terra, tanta terra, per dormire.
Rondinelle del Signore,
e uno zingaro il vostro cuore.

E sulla strada, la strada stretta,
polverosa, che porta in cielo
d'ogni cosa saremo senza
se sorella Provvidenza
non venisse incontro a noi.

Perch‚ siamo di quelli
che non hanno paura
perch‚ siamo di quelli
che non vogliono niente, niente, niente.
E non compriamo e non vendiamo
e non prestiamo e non riabbiamo.

Perch‚ noi soli siamo certi che tu ci sia
e seminiamo la speranza per la via:
un grappolo d'uva e una fonte chiara
non mancherà.


Davide

Staff di Animatamente dal 2009. Animatore esperto con più di 20 anni di esperienza con bambini, ragazzi e giovani.

Contatti: Scrivi alla redazione