Vergine-madre


Vergine madre, lieta sorella
della stagione divina,
accendi nel nostro silenzio
la luce di Dio.
1 Nella storia dell’uomo raccontata da Dio
ogni pagina narra la perduta armonia
e l’attesa fremente della nascita nuova.
2 Come giunge stupendo il momnento di Dio,
dall’oriente mostrando irradiarsi feconda
una donna promessa, chiaro segno di grazia!
3 Dentro i nostri confini il cammino di Dio
si rivela compiuto: in figura materna
sorge viva per sempre l’alba nuova del mondo.
4 Quando venne l’annuncio del mistero di Cristo,
ella vide per fede la vicenda sperata
dell’ardente salvezza nell’incontro nuziale.
5 Come tenda splendente visitata da Dio,
fu dimora di vita: nell’abbraccio gioioso
della carne di Cristo siamo nati alla luce.