Voto 4 su 2 voti. Clicca sulle stelle per valutare 


Una nuova raccolta di giochi di gruppo da fare con bambini e ragazzi all'aperto. Sono tutti giochi che hanno bisogno di grandi spazi e richiedono in generale poco materiale o nella maggior parte dei casi una semplice palla. Giochi ottimi per organizzare un'uscita di una giornata o per un cres estivo.

Gioco 1: Palla libera Gino


Occorrente: una palla
Tranne un giocatore chiamato Gino o Gina, tutti gli altri si mettono in cerchio in piedi a gambe divaricate con il piede destro che tocca il sinistro del compagno a fianco.
Il giocatore Gino entra all'interno del "cerchio prigione" con la palla. Il suo obiettivo consiste nel lanciare la palla al di fuori del cerchio facendola passare attraverso le gambe degli altri giocatori per liberarsi. Gino non può colpirla coi piedi e non può lanciarla in alto oltre le spalle dei giocatori che compongono il cerchio che devono impedire alla palla di passare fermandola con le mani e mai coi piedi.
Quando un giocatore permette alla palla di passare, Gino si libera e i due si scambiano di posto.

Gioco 2: Veleno


Occorrente: nulla di particolare
I giocatori si mettono in cerchio ed ognuno tiene le mani sulle spalle dei compagni accanto.
Con un gesso o con del nastro adesivo si traccia un cerchio all'interno, più piccolo, distante circa un metro e mezzo dal cerchio fatto dai giocatori.
In questo intreccio tutti sono contro tutti e spostando, tirando o spingendo i compagni, l'obiettivo è di far entrare qualcuno nell'area disegnata a terra. Quando uno tra i giocatori mette il piede nel cerchio piccolo, tutti in coro urlano:"Veleno!" e corrono via. Il giocatore avvelenato cerca di prendere qualcuno tra coloro che scappano e che possono mettersi in salvo solo quando toccano un materiale particolare concordato prima (legno, qualcosa di verde, metallo, ecc.). Quando un giocatore viene toccato dal giocatore avvelenato, si ricomincia il gioco.

Gioco 3: Freezy


Occorrente: palla
Ogni giocatore riceve un nome speciale. Può essere il giorno della settimana, i mesi dell'anno, un colore oppure un animale oppure il nome di un artista o di un personaggio storico.
I giocatori si dispongono in terreno di gioco oppure in un campo o una palestra, l'importante è che il suolo sia adatto a far rimbalzare una palla.
Poniamo l'ipotesi che abbiate scelto i nomi di colori, il primo giocatore chiamato Rosso, fa rimbalzare la palla sul pavimento con forza, gridando contemporaneamente il nome di un altro giocatore, per esempio Verde.
Gli altri giocatori, al lancio della palla si sparpagliano intorno per non esserne colpiti. Il giocatore che viene chiamato, in questo caso Verde, deve cercare di prendere la palla prima che ricada a terra, dopo il primo rimbalzo. Se ci riesce, può procedere al lancio come ha fatto il giocatore Rosso.
Se invece non riesce a prendere la palla prima che ricada a terra perde un punto e deve gridare "freezy". A questo punto gli altri giocatori devono restare immobili come congelati, là dove si trovano, e il giocatore chiamato Verde deve tirare la palla contro un giocatore qualunque, escluso il giocatore Rosso. Se uno tra i giocatori congelati viene colpito dalla palla, perde un punto e tocca a lui proseguire il gioco. Ma se il giocatore Verde non riesce a colpire alcun giocatore immobile, perde un altro punto. In questo caso la palla torna a chi l'ha tirata per primo cioè a Rosso. Chi perde tre punti è fuorigioco oppure fa penitenza.

Gioco 4: L'orchestra


Occorrente: nulla di particolare
I partecipanti si dispongono tutti in cerchio seduti a terra, su sedie oppure in piedi. Un giocatore esce dal gruppo e si allontana andando in un posto dove non può vedere né sentire gli altri.
I giocatori che sono in cerchio, nel frattempo, scelgono chi fra tutti è il direttore dell'orchestra.
A questo direttore spetta il compito di dirigere l'intero gruppo compiendo movimenti vari e improvvisati, quindi cambiandoli di tanto in tanto: schioccare le dita, battere un piede in terra, allargare le braccia, battere le mani sulle gambe, ecc. L'importante è che il direttore sia discreto nell'iniziare un nuovo movimento e che tutti gli altri imitino il direttore cercando di non far capire chi sia, quindi meglio evitare che tutti gli tengano gli occhi fissi addosso.
Prima di far rientrare il giocatore uscito dal gruppo, il direttore inizia la sua "musica" con il primo movimento, proseguendo con altri e così tutta l'orchestra lo segue imitandolo e continuando così anche all'arrivo del giocatore esterno.
Questi, guardando attentamente gli orchestrali, ha tre possibilità di indovinare chi è il direttore, se indovina si cambia di ruolo con uno dell'orchestra o con il direttore. In questo modo gli orchestranti e il nuovo direttore possono iniziare una nuova "musica" .
Dopo il terzo tentativo errato si fa comunque un cambio di ruoli per coinvolgere tutti nelle diverse parti.

Gioco 5: Zig zag


Occorrente: una palla
I giocatori si dividono in due squadre uguali e ogni squadra si divide a metà formando due file che si fronteggiano composte ciascuna da metà giocatori di una squadra e metà giocatori dell'altra alternati in modo che ogni giocatore abbia di fronte un giocatore avversario.
I giocatori capofila hanno una palla ciascuno e iniziano il gioco lanciando la palla al secondo giocatore della propria squadra posto sulla fila di fronte, in diagonale. Questo giocatore dovrà lanciarla al terzo della fila opposta e così via. La palla dovrà così proseguire il suo percorso a zig zag. Giunta al termine delle file, la palla deve essere lanciata proseguendo il percorso a ritroso, fino a quando non arriva nelle mani del giocatore iniziale.
Se un giocatore lascia cadere la palla deve retrocedere in un passo ma se riesce a riprenderla al giro successivo può fare un passo avanti verso la posizione iniziale tornando ad allinearsi con gli altri.
Vince la squadra che riesce a portare a termine il numero di giri concordato mantenendo in riga il maggior numero di giocatori fino alla fine del gioco.

Gioco 6: La palla tossica


Occorrente: palla
I giocatori si dividono in due squadre uguali e si decide quanti minuti dura il primo tempo di gioco. I componenti di una squadra si dispongono a cerchio formandone uno molto grande che permetta ai componenti della squadra avversaria di muoversi o correre liberamente all'interno. Si decide un tempo alla fine del quale le due squadre dovranno cambiarsi di posto. Vi consiglio dai 3 ai 5 minuti per ogni tempo. I giocatori della squadra cerchio hanno una palla tossica con la quale devono colpire i giocatori della squadra che sta dentro il cerchio e per essere più efficaci sarà bene che si passino la palla prima di colpire uno degli avversari che nel frattempo si spostano all'interno cercando di evitare i colpi.
Chi viene colpito dalla palla deve uscire all'esterno del cerchio. Se la palla resta all'interno, un giocatore del cerchio può recuperarla ma prima di effettuare il tiro deve tornare al suo posto. Allo scadere del tempo fissato vengono contati i giocatori fuori dal gioco e vince la squadra che la fine del gioco ha messo fuori gli avversari.

Gioco 7: Palla cerca rifugio


Occorrente: una palla, nastro oppure gesso.
Sul pavimento disegnate un rifugio per ogni giocatore partecipante, tranne per uno. Potete tracciate un cerchio o un quadrato con del nastro adesivo o col gesso a circa due metri l'uno dall'altro. Quindi ogni giocatore si posiziona nel proprio rifugio mentre, a l'unico giocatore fuori viene consegnata una palla. L'obiettivo dei giocatori è di scambiarsi i rifugi correndo da uno all'altro, stando attenti a non farsi prendere dai colpi di palla del giocatore che sta fuori. Se uno dei partecipanti viene preso dalla palla mentre si sta spostando da un rifugio all'altro, cede il posto al giocatore senza rifugio e armato di palla dovrà guadagnarsi un rifugio nel medesimo modo.

Gioco 8: Palla golf


Occorrente: una bottiglia di plastica vuota per ogni partecipante, un palla leggera

Delimitare un'area di gioco con due relative porte, tipo calcio, hockey, ecc.

Le due squadre si posizionano ciascuna nella propria metà campo e quando l'animatore dà inizio al gioco, si fronteggiano e cercano di mandare nella porta avversaria la palla a colpi di bottiglia. Quindi è necessaria la presenza di un arbitro che verifichi che la palla non sia calciata né lanciata con le mani e che non ci siano colpi di bottiglia su braccia e gambe tra i giocatori, pena l'espulsione. Sono ammessi il gioco aereo e colpi al volo purché effettuati con il solo ausilio della bottiglia. Solo i due portieri sono senza bottiglie ed a loro è consentito di utilizzare anche mani e piedi.
Claudia

Claudia

Staff di Animatamente dal 2009. Animatore esperto con più di 20 anni di esperienza con bambini, ragazzi e giovani.

Contatti: Scrivi alla redazione

Potrebbe interessarti

Quiz domande indovinelli divertenti per bambini ragazzi ed adulti

Quiz domande indovinelli divertenti per bambini ragazzi ed adulti

Tantissimi quiz, test, domande ed indovinelli divertenti per giochi di gruppo tutti con risposte e soluzioni per feste per bambini, ragazzi... [...]

Leggi tutto
15 Penitenze per giochi di gruppo

15 Penitenze per giochi di gruppo

Penitenze simpatiche e divertenti per chi ha perso un gioco o una scommessa. Ecco 15 penitenze alcune adatte a tutti, altre più per... [...]

Leggi tutto
Giochi al chiuso divertenti per una festa in casa o una serata tra amici

Giochi al chiuso divertenti per una festa in casa o una serata tra amici

Una raccolta di giochi al chiuso dedicata a tutti coloro che vogliono divertirsi insieme. Le sere d'estate sono finite e così ci... [...]

Leggi tutto

commenti Un commento o una richiesta?



Commenti